Una delle più rosee previsioni sull’internet del futuro si stà lentamente avverando: ormai una connessione internet via radio (wifi o GSM) è disponibile ovunque e spesso gratis. I dispositivi portatili sono ormai giunti ad un livello tale da permettere di eseguire applicazioni complesse anche su calcolatori portatili di dimensioni ridottissime e con un consumo che… Read more »

Una delle più rosee previsioni sull’internet del futuro si stà lentamente avverando: ormai una connessione internet via radio (wifi o GSM) è disponibile ovunque e spesso gratis.

I dispositivi portatili sono ormai giunti ad un livello tale da permettere di eseguire applicazioni complesse anche su calcolatori portatili di dimensioni ridottissime e con un consumo che permette di fruirne per lungo tempo senza dover ricaricare l’apparecchio.

Questo permette di accedere alla rete da qualsiasi luogo in qualsiasi momento, la possibilità di comunicare e attingere al mare di informazioni presente in rete apre nuovi scenari di utilizzo dei dispositivi palmari.

Quello che segue è un breve resoconto di come due gadget come il Nokia 770 e un GPS si sono resi utili in una breve mia recente vacanza.

Mai più perso

Arrivo a Barcellona, una delle prime cose che ho fatto è stata aprire il mio Nokia 770 e definire la mia posizione tramite le mappe di Maemo-mapper e un GPS.

Trovare l´albergo non é stato quindi difficile, anzi direi divertente.

Il colmo della fortuna é stato scoprire che dall´albergo era possibile collegarsi ad un access point aperto con segnale eccellente.

Home sweet home

Grazie alla connessione dell´albergo ho potuto controllare la posta, telefonare in Italia a prezzi stracciati con il VOIP di Gizmo e ascoltare la mia musica preferita in streaming dal server di casa.

Wikipedia in tasca

Anzichè portarmi dietro una voluminosa guida turistica ho preferito salvare sul mio Nokia 770 l’intera Wikipedia in italiano (200 MB compressi) disponibile per il programma sdict.

All’occorrenza ho potuto consultarla per ottenere informazioni storiche o artistiche su quando stavo visitando.

Dove andiamo a cena?

Anche in questo caso è stato sufficiente consulare internet per trovare le indicazioni e i consigli di numerosi turisti che avevano provato in precedenza la buona cucina spagnola.

Le grane non mancano mai

Purtroppo chi come me lavora nell’informatica sa che è difficile allontanarsi dal lavoro anche per poco tempo senza che si verifichi qualche guaio, e il guaio puntualmente è arrivato anche nel mio caso…

… mi è arrivato un messaggio da un cliente che aveva un problema sul server, fortunatamente il problema era risolvibile alla svelta, ho quindi aperto il mio Nokia 770 , mi sono collegato e tramite un xterm e ssh, sono entrato sul server e ho risolto rapidamente la cosa.

Tutto è bene…

quel che finisce bene, anche questa breve vacanza è finita bene.

Sulla via del ritorno ho avuto bisogno di consultare l’orario dei treni per vedere le coincidenze, mi trovavo in una zona non coperta da nessun access point wifi e ho quindi collegato il Nokia 770 al mio telefono Bluetooth, in meno di un minuto avevo tutte le coincidenze sullo schermo.

Il futuro è arrivato

Se me lo avessero raccontato qualche anno fa, non so se ci avrei creduto, sarà che mi ricordo di quando i modem andavano a 1200baud…

Questo è l’inizio di una rivoluzione tecnologica che ci porterà a una condivisione e disponibilità di informazioni impensabile fino a poco tempo fa.

Ne vedremo delle belle…

It's only fair to share...Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInPin on PinterestShare on RedditShare on Google+